Chiunque abbia un neonato in casa, sa bene che preoccupazione può causare l’aria nel pancino dei nostri piccoli. I biberon anticoliche sono stati creati proprio per diminuire le problematiche derivate dall’allattamento con il biberon. E allora basta notti insonni perchè tuo figlio non smette di piangere!

Questo tipo di biberon riduce la comparsa di gas intestinali nel bambino dopo averli utilizzati, alleviando così i disturbi che avverte e che lo spingono a piangere. Il biberon anticoliche diventerà il tuo migliore alleato. Non sai esattamente di che cosa si tratta? In questa guida completa ti spieghiamo tutto su questi prodotti e i loro numerosi vantaggi.

Le cose più importanti in breve

  • Le cosiddette coliche del lattante sono un disturbo molto diffuso durante i primi mesi di vita dei bambini. Queste coliche, provocate dall’ingestione di aria al momento di succhiare dal biberon, provocano nei piccoli pianti costanti, malessere e irritabilità.
  • I biberon anticoliche sono specificatamente pensati per prevenire questo accumulo di gas nell’intestino, tanto fastidioso per i bambini. Grazie ad essi, potranno alimentarsi con maggiore tranquillità e sentirsi poi meglio.
  • Al momento di scegliere il biberon anticoliche ideale per te, devi tenere in considerazione fattori come la forma e il flusso della tettarella, le valvole di cui dispone, il materiale con cui è realizzato o le sue dimensioni.

Classifica: I migliori biberon anticoliche sul mercato

Soprattutto se sei un principiante con questo tipo di biberon, trascorrerai molto tempo a confrontarne e analizzarne tipi diversi fino a trovare quello più adatto alle tue esigenze. Per facilitarti il compito, abbiamo selezionato i cinque migliori biberon anticoliche che si possono trovare attualmente sul mercato.

Posto n° 1: MAM 99921522

Si tratta di un kit di due biberon anticoliche da 260 ml ciascuno. Realizzati in polipropilene con tettarella in silicone, sono dotati di valvola sul fondo e di fori di ventilazione che permettono al latte di scorrere in maniera uniforme, riducendo il rischio di bolle d’aria e conseguenti coliche. Lavabili in lavastoviglie e sterilizzabili nel microonde.

Gli acquirenti sono più che soddisfatti dell’efficacia di questi biberon nel prevenire coliche. Sono facilmente smontabili in 5 pezzi, così da agevolarne la pulizia, e comodissimi da sterilizzare nel microonde senza dover acquistare un apposito sterilizzatore. Le tettarelle sono molto apprezzate dai bambini, con flusso lento adatto ai più piccoli.

Posto n° 2: Philips Avent Set “Prime poppate”

Il set della rinomata marca Avent include 4 biberon anticoliche Natural (2 da 125 ml e 2 da 260 ml), 1 scovolino per la loro pulizia e 1 succhietto 0-6 mesi. I biberon, privi di BPA, sono facili da impugnare grazie alla forma ergonomica e sono dotati di doppia valvola anticolica. Il succhietto ortodontico e lo scovolino ricurvo completano questo utile kit.

Anche in questo caso le opinioni sono più che positive: il set è davvero comodo e completo, oltre che economico, e tutti i suoi componenti sono di ottima qualità. I materiali sono resistenti, la plastica non ingiallisce e le tettarelle non vengono danneggiate dai dentini del bimbo. Efficace anche lo scovolino per una pulizia accurata in ogni angolo.

Posto n° 3: MAM Babyartikel Starter set

Un altro prodotto MAM, in questo caso un set completo che include, tra l’altro, ben 8 biberon/bottiglie (2 da 130 ml, 2 da 160 ml e 4 da 260 ml), 4 tappi di chiusura, 1 tettarella di ricambio e 1 succhietto. Privi di BPA, i biberon sono dotati di valvola anticolica, sono facilmente smontabili e sterilizzabili nel microonde.

Chi ha acquistato questo “starter set” (ideale anche come idea regalo) è rimasto colpito dall’imbattibile rapporto qualità-prezzo e dall’efficacia dei biberon nel contrastare le coliche, grazie alla valvola collocata sul fondo. La tettarella regola inoltre la velocità del flusso del latte, riducendo ulteriormente l’aria ingerita dal bambino.

Posto n° 4: NUK Nature Sense start set

Si tratta di un set molto più essenziale rispetto al precedente: comprende 2 biberon a collo largo (1 da 150 ml con tettarella 0-6 mesi e 1 da 260 ml con tettarella 6-18 mesi), 1 succhietto in silicone e un pratico copri-succhietto. I fori e la valvola sulla tettarella, che nella forma simula il più possibile il seno materno, riducono il rischio di coliche.

NUK è un marchio rinomato e apprezzato sul mercato tedesco e le recensioni confermano la sua qualità e affidabilità. I materiali sono resistenti e non si rovinano nemmeno dopo numerose sterilizzazioni. Molti bambini sembrano preferire questi biberon a quelli di qualsiasi altra marca. Il ciuccio anatomico rispetta il naturale sviluppo del palato.

Posto n° 5: Chicco Biberon Natural Feeling

Nella nostra classifica non poteva mancare il marchio Chicco, che presenta un biberon anticoliche da 250 ml disponibile in due colori, azzurro o rosa, con doppia valvola anticolica e tettarella in silicone morbido inclinata che consente un attacco e una suzione naturali. Ideale nella fase di passaggio dal seno al biberon.

Secondo le opinioni, effettivamente il prodotto risulta utile per l’alternanza seno-biberon e la forma della tettarella è generalmente apprezzata. Il flusso però risulta troppo veloce per alcuni bambini, che rischiano così di “strozzarsi” e, inoltre, in molti casi si verificano perdite e sgocciolamenti di latte. Nell’insieme, un prodotto discreto senza troppe pretese.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui biberon anticoliche

Il mondo dei neonati è immenso e i genitori non hanno arma migliore che raccogliere informazioni per poter offrire sempre ai loro figli i prodotti migliori. Perciò, oggi rispondiamo alle domande più frequenti sui biberon anticoliche, così da permetterti di sapere tutto il necessario prima di iniziare ad utilizzarli.

biberon-anticoliche-prima-xcyp1

I biberon anticoliche controllano la quantità dei pasti.
(Fonte: Kuzmina: 48931104/ 123rf.com)

Che cosa sono i biberon anticoliche e quali sono i vantaggi del loro utilizzo?

I biberon anticoliche sono biberon dotati di un sistema o valvola che ha l’obiettivo di far salire il latte mentre l’aria stessa scende sul fondo del biberon, riducendo la pressione della suzione. Grazie a questo meccanismo, il bambino ingerirà una minore quantità d’aria e si sentirà meglio, dopo aver mangiato. Questi sono alcuni dei vantaggi principali dei biberon anticoliche:

  • Riducono l’ingestione di aria mentre il bambino succhia
  • Riducono la formazione di bolle di gas nella pancia del bambino
  • Controllano la quantità di latte ingerito per evitare mal di stomaco
  • Eliminano il dolore alle orecchie causato dall’eccessiva pressione
  • Permettono al bambino di mangiare al proprio ritmo e di succhiare in maniera continua
  • Salvaguardano le proprietà nutritive del latte 

L’insieme di tutti questi vantaggi fa sì che tuo figlio si alimenti meglio e si senta bene dopo la poppata, senza che compaiano quei fastidiosi gas che lo fanno piangere. Inoltre, questi vantaggi sono così importanti che i pediatri raccomandano questo tipo di biberon anche ai bambini che non soffrono di coliche.

Quali tipi di biberon anticoliche esistono?

Come spiegheremo più avanti quando parleremo approfonditamente del loro funzionamento, alla base di tutti questi biberon anticoliche c’è un sistema di circolazione dell’aria. Tale sistema fa circolare l’aria in modo che non finisca nella pancia del bimbo. Quindi, non esiste un elenco di tipi diversi di biberon.

Semplicemente, troverai biberon con diversi tipi di valvole o sistemi di circolazione dell’aria. Dai più essenziali, basati unicamente su un foro aggiuntivo nella tettarella, fino ai più complessi, dotati di meccanismi più complicati (tubicini e varie valvole) per raggiungere l’obiettivo di cui parlavamo.

biberon-anticoliche-prodotto-xcyp1

Se il tuo bambino presenta gonfiore addominale, i biberon anticoliche possono essere un’ottima scelta per evitarlo. (Fonte: Robert Przybysz: 40576678/ 123rf.com)

Piuttosto, possiamo dire che esistono biberon con bottiglie di forma diversa e ognuna presenta uno specifico beneficio. La scelta tra l’una o l’altra dipenderà esclusivamente dalle tue esigenze e dalla comodità del bambino. A volte, è necessario provare più di un tipo, prima di trovare quello più adeguato. Vediamo una tabella:

Forma della bottiglia Beneficio specifico
Cilindrica La più comune, adatta ad ogni occasione.
Triangolare Presenta una maggiore stabilità nella presa.
Larga Facilita il riempimento.
Antireflusso Con un’inclinazione specifica per facilitare la suzione.
Ergonomica Permette al bambino di tenerla in mano, adattandosi alla sua presa.

Qual è la differenza tra i biberon anticoliche e quelli tradizionali?

Si potrebbe dire che i biberon anticoliche siano l’evoluzione di quelli tradizionali, frutto dello studio del pianto sconsolato dei bambini dopo la poppata. Quindi, la differenza fondamentale tra i due tipi di biberon è il sistema di circolazione dell’aria aggiunto in quelli anticoliche, nel quale risiedono i principali vantaggi di questi ultimi.

Inoltre, un altro vantaggio legato a questo sistema è il fatto che questi biberon innovativi conservano perfettamente le proprietà nutritive del latte, perché evitano che si ossidi al contatto con l’aria. Queste differenze, per quanto possano sembrare semplici, rappresentano un punto di svolta che aiuta sia i genitori che i figli durante i primi mesi.

Come funziona un biberon anticoliche?

I biberon anticoliche, come indica il nome stesso, sono pensati per minimizzare l’ingestione di aria da parte del bambino durante la suzione, così da ridurre la comparsa di bolle di gas. Il funzionamento principale di questo tipo di biberon si basa sulla tettarella e sulle valvole o meccanismi di cui è dotato.

Tali meccanismi mantengono la tettarella sempre completamente piena di latte, evitando l’ingestione di aria che genera gas. Inoltre, talvolta sulla base sono presenti due tappi diversi: uno rigido e perforato e un altro flessibile che impedisce fuoriuscite di liquido. In tal modo, si riduce la pressione nel biberon durante la suzione.

biberon-anticoliche-particolare-xcyp1

L’ideale è che il tuo bambino sia rilassato mentre mangia. (Fonte: Oksana Kuzmina: 47999514/ 123rf.com)

C’è qualche ulteriore consiglio da associare all’utilizzo dei biberon anticoliche?

Sembra che ormai sia chiaro che il nemico numero uno del bambino al momento di mangiare sia l’ingestione di aria, che si insinua nella sua pancia e produce gas molto fastidiosi. Ora che hai deciso di utilizzare un biberon anticoliche, prendi nota di alcuni semplici trucchi che aiuteranno tuo figlio a digerire meglio il suo pasto.

  • Non aspettare che il bambino sia troppo affamato per dargli da mangiare. Ciò potrebbe creare ansia nel piccolo e farlo succhiare con più forza del necessario, cosa che provoca una maggiore ingestione d’aria.
  • L’ideale è che il bambino sia rilassato, mentre si alimenta. Quindi, niente di meglio che stare rilassato anche tu e dargli da mangiare in un luogo in cui genitore e figlio si sentano entrambi a loro agio.
  • Un trucco molto valido consiste nell’evitare di agitare il biberon, perché il movimento tende a creare bolle d’aria. Se è necessario preparare il latte in polvere, è preferibile farlo in un altro contenitore e, una volta pronto, versarlo nel biberon.
  • La posizione migliore per dare da mangiare ad un bambino che soffre di coliche è la posizione verticale. In posizione orizzontale, il bambino deve sforzarsi di più per far sì che il latte arrivi nello stomaco.

Di certo, quando avevi iniziato a leggere non pensavi che fosse tanto semplice. Se seguirai alla lettera queste indicazioni, farai in modo che il bimbo digerisca meglio e si senta più tranquillo, una volta finito di mangiare. Puoi anche rivolgerti al pediatra affinché ti guidi e ti consigli.

Quali tipi di tettarelle utilizzano i biberon anticoliche?

Così come accade con i biberon tradizionali, anche la maggior parte di quelli anticoliche permette di usare diverse tettarelle a seconda dei gusti e della fase di crescita del bambino. Possiamo distinguere diversi tipi di tettarelle a seconda del materiale con cui sono realizzate e alla loro forma. Prima di tutto, parliamo del materiale:

  • Tettarelle in lattice: si contraddistinguono per essere elastiche, morbide e molto resistenti. Ma, anche se durano di più delle tettarelle in silicone, vanno sostituite con maggiore frequenza perché tendono ad assorbire gli odori e a deformarsi.
  • Tettarelle in silicone: meno resistenti delle precedenti, perché a volte si rompono o si tagliano facilmente. Tuttavia, non si deformano e sono piuttosto durevoli.

Per quanto riguarda le dimensioni:

  • Tettarelle con un solo foro: ideali per i neonati e per i bambini che soffrono di coliche, poiché controllano meglio la quantità di latte che esce.
  • Tettarelle con più fori: consigliate a partire dai quattro mesi così che il bambino riceva una maggiore quantità di latte in meno tempo.

Un dettaglio da verificare sempre al momento di scegliere una tettarella per il biberon è che nell’etichetta del produttore sia indicata la fascia d’età per cui è consigliato. Sebbene siano indicazioni piuttosto generiche, possono comunque servirti come guida. Devi anche controllare che il biberon soddisfi la normativa del regolamento UE 2018/213 della Commissione, che vieta l’utilizzo del BPA per la fabbricazione dei biberon.

Come so se il mio bambino ha bisogno di biberon anticoliche?

Anche se ogni bambino è un mondo a sé e non è stato ancora creato un manuale universale per comprenderli tutti, ci sono alcuni sintomi che puoi notare in tuo figlio e che saranno un chiaro segnale del fatto che soffre di coliche. È importante tenere in considerazione che esistono sintomi che compaiono anche in altre malattie, quindi le coliche potrebbero non esserne la causa. Questi, ad ogni modo, sono i principali:

  • Pianto forte e incontrollabile nelle ore serali e notturne
  • Effettuare movimenti bruschi e stringere i pugni
  • Raccogliere gambe e braccia verso l’addome
  • Pianto accompagnato da gas e flatulenze
  • Gonfiore addominale
  • Eccessivo arrossamento del viso mentre piange

Se noti che questi sintomi sono ricorrenti, l’ideale sarà consultare il pediatra affinché possa effettuare una diagnosi certa. È inutile dire che gli specialisti saranno i tuoi migliori consiglieri e che non devi esitare a consultarli per qualsiasi dubbio prima di prendere una decisione di tua iniziativa e a tuo rischio.

Maria CadeoLaureata in Pediatria

“È sempre consigliabile agitare il latte in polvere fuori dal biberon. Farlo con il biberon chiuso può creare bolle d’aria che possono complicare la digestione del bambino. L’ideale è farlo in un recipiente a parte, così da poterlo mescolare con un cucchiaio, e assicurarsi che si sciolga completamente”.

Oltre ai biberon anticoliche, cos’altro può aiutare ad evitare i gas del mio bambino?

Anche se i biberon anticoliche aiutano in larga misura a ridurre i sintomi che abbiamo appena elencato, esistono anche altre tecniche che possono essere utili in questi casi. Ricordiamo che la causa principale di questo problema è l’ansia del bambino al momento di mangiare, che fa sì che ingerisca più aria del dovuto e che si formino così i gas.

L’ideale, quindi, è mantenere tuo figlio rilassato prima e durante la poppata, così che la suzione sia continua e a ritmo medio. Per questo, il movimento è fondamentale: fargli fare una passeggiata o camminare tenendolo in braccio permetterà al calore e alla respirazione di stabilizzarsi e lui sarà più tranquillo e rilassato.

Criteri di acquisto

Come dicevamo all’inizio di questa guida, prima di scegliere un biberon anticoliche è molto importante tenere in considerazione alcuni fattori. In tal modo, sarai sicuro di effettuare un acquisto corretto, scegliendo il biberon che meglio si adatta alle tue esigenze e a quelle di tuo figlio.

  • Forma e flusso della tettarella
  • Valvole
  • Forma della bottiglia
  • Materiale
  • Facilità di montaggio e manutenzione

Forma e flusso della tettarella

Dato che la chiave principale del funzionamento dei biberon anticoliche sta nella tettarella, la sua forma e il flusso di latte che lascia passare rappresentano il criterio più importante a cui devi pensare. In primo luogo, l’ideale sarebbe trovare una tettarella che assomigli il più possibile, nelle sue dimensioni, al seno materno, così che la suzione sia più naturale.

Quindi, le tettarelle flessibili e con forma un po’ curvata sono quelle meglio accettate dai bambini. Inoltre, per evitare le coliche, è consigliabile che il flusso di latte sia lento, così che tuo figlio succhi in maniera continua e non ingerisca l’aria che poi lo farà stare male.

biberon-anticoliche-xcyp1

Una delle posizioni per dare da mangiare al tuo bambino, se soffre di coliche, è quella verticale. (Fonte: Yanlev: 32228811/ 123rf.com)

Valvole

Il motivo principale per cui si presentano le coliche è l’ingestione di aria durante la poppata. Questo succede perché il bambino, succhiando, crea vuoto e pressione nella tettarella, che va liberata perché il latte ritorni a scorrervi attraverso. La funzione principale delle valvole è permettere che quest’aria esca.

Anche se tutti i biberon anticoliche dovrebbero essere dotati di questo tipo di valvole (o di qualsiasi altro sistema per la circolazione dell’aria), conviene sempre verificarlo, prima dell’acquisto. È importante ricordare che, in assenza di questi sistemi, ti troverai di fronte ad un biberon tradizionale.

foco

Sapevi che il primo rudimentale biberon è antico di 3000 anni? Fu trovato accanto alla mummia di un bambino ed era realizzato con la mammella di una pecora.

Forma della bottiglia

Anche se la forma della bottiglia non influisce direttamente sulla comparsa di coliche, è un altro fattore importante da tenere in considerazione. In questo caso, è fondamentale prestare attenzione alla posizione in cui il bambino si trova più comodo mentre lo allatti, perché da questo dipenderà la forma del biberon.

Troverai biberon anticoliche di molte forme diverse, alcuni più diritti, altri con curve, altri ancora con un angolo nella parte centrale che favorisce il flusso del latte in una particolare direzione. Così come succede con i biberon tradizionali, la forma è fondamentale per la comodità del bambino.

Materiale

Come accade con qualsiasi prodotto che entra in contatto con un bambino, il materiale con cui è realizzato il biberon anticoliche è essenziale per la sua salute. La cosa più importante è accertarsi che tra i suoi componenti non ci sia alcun elemento che possa risultare nocivo per il piccolo.

Inoltre, devi tenere in considerazione il materiale della tettarella, affinché risulti comoda per la suzione del bambino. L’ideale è che sia realizzata in silicone. Infine, puoi trovare biberon di vetro che non assorbono gli odori e sono solitamente più igienici. Qui dipenderà dai tuoi gusti.

Facilità di montaggio e manutenzione

Infine – ma non si tratta comunque del criterio meno importante – devi verificare la facilità di montaggio e manutenzione del biberon. Tenendo in considerazione la quantità di biberon che preparerai ogni giorno, quanto più comodo sarà da usare, meglio sarà. L’ideale è che non comprenda troppi pezzi piccoli da montare e smontare costantemente.

È anche fondamentale che l’apertura della bottiglia sia sufficientemente ampia da rendere semplice il riempimento e la pulizia. Normalmente, nella maggior parte delle bottiglie è possibile inserire l’apposito scovolino per pulire i biberon, ma verificarlo prima dell’acquisto per evitare poi una delusione, non costa nulla.

Conclusioni

La comparsa di coliche nel tuo bambino fa stare male sia lui che i genitori, che si sentono frustrati al pensiero di non poterlo aiutare o calmare. Per risolvere questo problema, l’utilizzo dei biberon anticoliche può diventare il tuo migliore alleato.

Questo tipo di biberon evita che il bambino ingerisca aria durante la poppata, riducendo così la creazione di bolle di gas nella sua pancia. Devi tenere in considerazione fattori come la forma o il flusso della tettarella, per scegliere un biberon adatto a tuo figlio. Cosa aspetti a provarli? Il tuo bambino ti ringrazierà!

Se la nostra guida sui biberon anticoliche ti è piaciuta, condividila sui social network e lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Ferli: 45095646/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
32 Voto(i), Media: 5,00 di 5
Loading...