Nei primi anni del bambino è fondamentale fornire costantemente informazioni e suggerire attività ai fini del suo apprendimento. Il tavolo gioco per bambini è progettato proprio a tale scopo, cioè, far sì che il divertimento si trasformi in un momento educativo, in cui assorbe costantemente informazioni importanti per la sua crescita.

Questo tipo di tavoli sono utilizzati per ricreare attività dinamiche. I piccoli della casa impareranno i numeri, molti vocaboli, ascolteranno la musica e persino altre lingue. Inoltre, favoriscono lo sviluppo di capacità motorie come la psicomotricità o la coordinazione. Che altro si può chiedere? Se hai ancora dei dubbi, con questa guida te li risolveremo tutti.

Le cose più importanti in breve

  • I bambini di età compresa tra uno e cinque anni sono capaci di assorbire molte più informazioni di quelle che uno si immagina. Questo è uno dei motivi principali per i quali risulta infinitamente benefico mettere a loro disposizione dei giochi che contribuiscono al loro apprendimento.
  • I tavoli gioco per bambini sono strumenti ludici completi che mettono a loro agio i bambini attraverso stimoli differenti, in maniera tale che imparano e si divertono allo stesso tempo. Grazie a questi tipi di tavoli, i bambini potranno prendere confidenza con i numeri, la musica, vocaboli nuovi e molto altro ancora.
  • Quando arriva il momento di comprare un tavolo gioco, dobbiamo considerare fattori come l’età raccomandata, le attività che includono, le dimensioni, il peso o il materiale. In questo modo, saremo sicuri di fare l’acquisto giusto.

Classifica: I migliori tavoli gioco per bambini sul mercato

Il mestiere di genitore non è mai facile e sappiamo che un aiutino non fa mai male. A maggior ragione quando si tratta di scegliere un gioco che accompagnerà il tuo bambino durante le sue prime tappe di vita: momenti di sviluppo e apprendimento costante. Per questo motivo, ci siamo permessi di selezionare per te i cinque migliori tavoli gioco disponibili in questo momento sul mercato.

Posto n° 1: Chicco – Cresci e Impara

Questo tavolo è consigliato ai bambini di età da 1 a 4 anni. Include quattro diversi ambienti: cucina, giardino, musica ed arte. È ricco di attività sia elettroniche che manuali, disponibili sia in italiano che in inglese. Tra di esse troviamo: incastrare oggetti della cucina, accendere il fuoco, disegnare sulla lavagna. È realizzato in plastica, pesa 3,5 kg e misura 38,2 x 12,2 x 63,7 cm.

Gli acquirenti dicono che il tavolino è molto apprezzato dai loro bimbi: ci giocano spesso e si divertono. Risulta un tavolino perfetto per i bambini di un anno di età. Se ancora non si reggono in piedi, è possibile staccare la parte superiore e collocarla sul pavimento. È un gioco molto costruttivo e che non stanca mai ed è realizzato con materiali di ottima qualità.

Posto n° 2: Clementoni – Prime Scoperte

Questo tavolo è ricco di attività educative per imparare numeri, lettere, colori, nomi di animali e versi. Include tante luci e suoni, che stimolano i bambini a giocare. Include vari ingranaggi che spronano i più piccoli ad usare la loro manualità e a scoprire i loro sensi. Si consiglia ai bambini dai 12 ai 36 mesi. Misura 58 x 12,5 x 45 cm e pesa quasi 1 kg.

Secondo gli utenti si tratta di un prodotto sicuro per i propri figli (privo di parti spigolose), realizzato in plastica di ottima qualità e atossica; è ricco di funzionalità e disponibile ad un ottimo prezzo. Secondo la loro esperienza, i bambini ci giocano spesso e li aiuta anche a sorreggersi durante i primi tentativi di stare in piedi. Risulta molto stimolante ed è capace di catturare la loro attenzione.

Posto n° 3: Fisher-Price Tavolino attività della Città

Questo tavolino è ricco di luci, suoni e frasi che introdurrano ai tuoi piccoli i numeri, l’alfabeto e persino le prime parole in inglese. Ci sono vari luoghi da esplorare e, grazie alla tecnologia Smart Stages, presenta 3 livelli di gioco adatto ad ogni fase di sviluppo (6m+, 12m+ e 18m+). È adatto ai bambini dai 6 ai 36 mesi. Pesa 2,82 Kg e misura 56 x 13,5 x 40,5 cm.

Il prodotto, secondo gli acquirenti, è davvero apprezzato dai più piccoli: è interattivo ed estremamente utile grazie alla possibilità di utilizzarlo in 3 livelli distinti, a partire da quando il bimbo non sa reggersi ancora in piedi. Risulta un tavolo ricco e completo, con tantissimi bottoni, giochi e suoni. È smontabile e con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Posto n° 4: Mega Bloks – 3 in 1

Questo tavolino è facile da trasportare grazie alle gambe piegabili che scompaiono al suo interno. I bimbi potranno costruire utilizzando la loro immaginazione con i 30 pezzi di cui dispone (tra cui blocchi, personaggi ed auto). Il gioco è realizzato in plastica di ottima qualità, pesa 3,18 kg e misura 61 x 13,3 x 40,6 cm. Si consiglia ai bambini da 1 a 3 anni.

È un gioco molto originale che con i suoi colori vivaci e tutti i pezzi di cui dispone richiama facilmente l’attenzione dei bimbi. Con i blocchi è possibile creare una sorta di binario su cui far circolare un trenino. I blocchi sono inoltre personalizzabili grazie agli adesivi inclusi. I mattoncini non risultano pericolosi: sono grandi abbastanza da non poter essere ingeriti.

Posto n° 5: Smoby – Black & Decker

Questo tavolino Black & Decker comprende 92 accessori tra cui un trapano meccanico, viti, dadi, pinze e chiavi inglesi. È un banco grande e completo, che aiuta il bambino nel processo di apprendimento, stimolandone la fantasia. Include varie attività, tra le quali quella di smontare e rimontare un veicolo. Si consiglia a bambini di età superiore ai 3 anni. Misura 79 x 34 x 103 cm e pesa 4,1 kg.

Gli utenti dicono che è facile da montare, resistente e molto originale. I bambini sono davvero attratti da tutti gli utensili di cui dispone, così come dal banco di lavoro e dalla macchinina che si smonta e rimonta, che si può anche trasformare in un camion o in un trenino. Anche il trapano per avvitare che funziona con le pile è molto apprezzato. Ne consigliano l’acquisto.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sul tavolo gioco per bambini

Con il passare del tempo anche i giochi evolvono ad una gran velocità: dicendola tutta, i giochi dei bambini di oggi non hanno niente a che vedere con quelli che utilizzavamo noi anni fa. Dunque è normale che quando arriva il momento di comprarne uno nuovo, siamo sempre confusi ed indecisi. Per facilitarti la scelta, oggi risponderemo alle domande più frequenti sui tavoli gioco per bambini.

tavolo-gioco-per-bambini-prima-xcyp1

Ci sono molti tipi di tavoli gioco che puoi scegliere per il tuo bambino.
(Fonte: Olesia Bilkei: 75145922/ 123rf.com)

Cos’è un tavolo gioco per bambini?

Cominciamo dall’inizio. Per tutti coloro che ancora non li conoscono, i tavole gioco sono giochi educativi a forma di tavolo, come ci indica il suo nome. Si tratta di uno tavolo con delle gambe che incorporano varie attività, giochi e dinamiche che permettono ai bambini di imparare e divertirsi.

Grazie a questi tavoli, i bambini iniziano a familiarizzare con i numeri, le lettere, alcune canzoni e superfici differenti, oltre che iniziare il loro cammino verso lingue differenti. Il mercato offre vari modelli, progettati per favorire l’apprendimento di determinati ambiti. Sono giochi molto pratici che li accompagneranno durante un lungo periodo della loro vita.

Che tipo di tavoli gioco posso trovare?

Come abbiamo appena menzionato, hai la grande fortuna di poter contare su una gran varietà di tipi e modelli di tavoli gioco. È importante conoscerne le differenze, oltre che sapere cosa ti può offrire ognuna di esso, in modo tale da capire qual è quello che più si adatta al tuo bambino e alla sua fase di crescita. Questi sono i principali:

  • Tavoli educativi: anche se da ogni tavolo il bambino imparerà qualcosa, ce ne sono alcuni progettati proprio per insegnargli i numeri, le lettere, i colori e, in generale, nozioni basiche.
  • Tavoli bilingue: ideali per introdurre i più piccoli al mondo delle lingue. Di solito comprendono due lingue (normalmente lo spagnolo e l’inglese), anche se possiamo trovarne qualcuno più sofisticato.
  • Tavoli da esterno: fantastici per quando arriva un buon tempo. Questo tipo di tavoli in genere hanno acclusa una sedia per permettere al tuo bambino di giocare all’aria aperta.
  • Tavoli classici/basici: sono i più semplici di tutti. Le attività previste con questo tavolo favoriscono soprattutto la coordinazione e l’avvicinamento a nuove forme e superfici. Sono ideali per i più piccoli.
  • Tavoli per costruire: oltre che avere il formato tradizionale di un tavolo con delle gambe, questi includono blocchi differenti per creare costruzioni di varie forme.
  • Tavoli musicali: comprendono una multitudine di tasti e pulsanti abbinati a suoni e canzoni. I bambini si divertono alla grande con questo tipo di tavoli, la musica rappresenta uno dei migliori ed efficienti stimoli a cui sottoporli.
  • Tavoli con attività: sono i più completi di tutti. Questi tavoli uniscono giochi e attività di vari tipi, che i piccoli scopriranno un po’ alla volta e li aiuteranno a sviluppare le loro capacità. Sono quelli che durano per più tempo.
  • Tavoli “multigiocatori”: molto pratici se hai più di un figlio, o se vuoi che il tuo bambino giochi con i suoi amichetti Di solito sono previste varie postazioni gioco.

Ognuno di questi tipi offre vari benefici, che dipendono sia dai gusti del bambino che dal suo sviluppo. È importante prestare attenzione all’età raccomandata dal marchio, affinché il tuo bambino non si senta a disagio e possa effettivamente divertirsi con questi tavoli. Inoltre, non tutti i modelli all’interno di ogni categoria sono uguali: dovrai scegliere quello che più ti piace.

Borja QuiciosLaureato in Psicologia e con specializzazione in Educazione

“Quando parliamo di giochi e di giocattoli dobbiamo considerare che fanno parte di un’attività istintiva e imprescindibile per lo sviluppo degli esseri umani. Dobbiamo capire che il gioco è molto più di un semplice passatempo. È una maniera di imparare ed esplorare il mondo, la vita, gli altri e sé stessi”.

Quali sono i benefici nell’utilizzo di un tavolo gioco per il tuo bambino?

Mettendo da parte i dettagli delle varie categorie di ogni tavolo gioco (cioè ogni particolarità che esse includono), puoi comunque notare che ognuno di essi offre dei benefici generici per il tuo bambino.
Il gioco è alla base del loro sviluppo e per questo motivo, questi sono i vantaggi principali:

  • I bambini imparano e si divertono allo stesso tempo.
  • Questo tipo di giochi stimolano la creatività e permettono al bambino di esplorare e conoscere il suo spazio.
  • Esercitano la capacità psicomotoria e la coordinazione mano-occhio.
  • Promuovono un atteggiamento maggiormente attivo nei bambini più piccoli .
  • Favoriscono lo sviluppo delle capacità cognitive e l’intelligenza.
  • Contribuiscono a incrementare la fiducia in loro stessi oltre che l’autostima. I bambini infatti, si sentono capaci di elaborare da soli le attività che gli si presentano.

I tavoli gioco per bambini sono molto completi e, come hai potuto osservare, presentano vari vantaggi per la crescita di un bambino. Tutto ciò senza che il tuo bambino se ne renda conto, lui penserà unicamente a giocare e a divertirsi. Siamo sicuri che questo diventerà il suo momento ludico preferito.

tavolo-gioco-per-bambini-xcyp1

Vari studi indicano che i bambini imparano durante attività di gioco.
(Fuente: Oksana Kuzmina: 93514831/ 123rf.com)

Per quale età viene raccomandato l’utilizzo di tavoli gioco?

Per i tavoli gioco tradizionali (quelli che includono un tavolo con delle gambe), l’ideale è che il bambino sia capace di mantenersi in piedi o stare seduto da solo. Non c’è un’età esatta per questo, ma di solito si aggira intorno ad un anno – un anno e mezzo. Se il bambino non è capace di mantenersi in questa posizione, non arriverà al tavolo e non potrà divertirsi con le attività.

Tuttavia, al giorno d’oggi i fabbricanti hanno adattato questo tipo di tavoli anche ai bambini più piccoli. Per questo motivo, si possono smontare le gambe e si può collocare il tavolo direttamente per terra, in modo tale che il tuo bambino possa toccare i bottoni senza problemi, anche da steso. Vediamo una piccola tabella esplicativa.

Fascia di età Posizione ideale Tipi di tavoli gioco
Da tre mesi a un anno Steso o seduto con appoggio. Tavoli per il pavimento o verticali.
Da uno a due anni Seduto. Tavoli gioco con gambe.
A partire dai due o tre anni Seduto e in piedi. Tavoli con attività sul tavolo e al di fuori (blocchi da costruire, per esempio).

Considerando questi dati, puoi renderti conto che il tavolo giusto cambia in relazione dell’età di tuo figlio. Quindi, più passa il tempo, più saranno complesse le attività dei tavoli gioco dedicati. È fondamentale ricordarsi che non devi proporre al tuo bambino un tavolo indicato ad un’età superiore alla sua, perché si sentirà triste e demotivato di non poter raggiungere gli obiettivi.

Il tavolo gioco richiede delle accortezze speciali?

Come succede con tutti i giocattoli o prodotti che utilizzano i bambini, anche i tavoli gioco richiedono delle piccole accortezze per un giusto mantenimento. Con questo ci riferiamo, soprattutto, alla pulizia. Il tavolo deve essere sempre pulito, visto che i bambini tendono ad avvicinare qualsiasi oggetto alla bocca e gli elementi che compongono il tavolo non faranno eccezione.

L’ideale è pulire il tavolo dopo ogni utilizzo. Normalmente, sono fatti di plastica e risultano facili da pulire. Bisogna anche accertarsi che il gioco non presenti rotture che possono rappresentare un fattore di rischio per il tuo bambino. Mantenere in ottimo stato i giochi del tuo bambino è fondamentale per la sua sicurezza.

Esiste una normativa per i tavoli gioco per bambini?

Gli articoli di puericultura sono fabbricati attentamente per i più piccoli. Per questo motivo, sono sempre soggetti ad una normativa che ne garantisce la sicurezza. In questo caso, la norma che regola i tavoli gioco per bambini è la UNE-EN 71-8:2019 (Normativa Europea), che concerne la sicurezza dei giocattoli e giochi con attività di uso domestico.

Senza dubbio, è fondamentale che qualsiasi tavolo gioco che scegli di acquistare riporti il distintivo CE di Conformità Europea. Questo marchio garantisce che il prodotto che stai presentando al tuo bambino è sicuro ed è omologato secondo i requisiti della legislazione sui giocattoli.

Quanto tempo deve passare il tuo bambino giocando con il tavolo?

Questa è una domanda molto ricorrente tra i genitori. Giustamente, è importante chiedersi quanto tempo è quello raccomandato, visto che la troppa stimolazione dei più piccoli potrebbero apportare risultati controproducenti. Gli esperti in materia consigliano di non superare le due ore, poichè dopo si stufano.

Se obblighi il tuo bambino a passare troppo tempo davanti al tavolo gioco, non gli risulterà più attraente e non vorrà più giocarci. Il tempo utile di gioco lo stabilirà direttamente tuo figlio. Dovrai unicamente osservare cosa fa per farti capire ciò che sta pensando.

Francesco TonucciPsicopedagogista

“Giocare per un bambino e per una bambina significa ritagliare un pezzo di mondo e manipolarlo per capirlo”.

Qualche consiglio per far sì che il bambino utilizzi al meglio il tavolo gioco?

Non devi dimenticare che l’obiettivo principale è quello di far divertire il tuo bambino. In seguito, ma sempre come obiettivo secondario, quello di imparare il più possibile e sviluppare nuove capacità. Per quest’ultimo non dobbiamo preoccuparci, perché questo tipo di gioco è progettato specificamente con questa intenzione.

Senza dubbio ci sono sempre alcune mosse che possono aiutarti a far sì che il tuo bambino utilizzi al meglio il tavolo mentre gioca. Questi sono alcuni dei consigli che vengono dati ai genitori dagli specialisti per questo tipo di situazioni. Prendi carta e penna ed inizia a prendere appunti, non vorrai perderne neanche uno.

  • È importante rispettare il processo di adattamento: è normale che, all’inizio, il bambino ha bisogno di tempo per adattarsi, conoscere e sentirsi a suo agio con il suo nuovo giocattolo. Non preoccuparti se non vuole giocare troppo.
  • Non devi mai obbligare il bambino a giocare: l’ideale è creare interesse per il gioco. Puoi sederti con il tuo bambino e mostrargli come funziona ogni attività. In questo modo, si sentirà più sicuro e avrà più interesse nel giocare con il tavolo.
  • Non è raccomandabile abusare dell’utilizzo del tavolo gioco: come abbiamo già menzionato, due ore al giorno sono più che sufficienti. Il bambino deve sentirsi incuriosito e con voglia di continuare a scoprire il tavolo. Nel caso in cui ne abusa, otterrai l’effetto contrario.
  • Il tavolo deve trovarsi in un posto sicuro: è fondamentale assicurarsi che il gioco si trova in uno spazio totalmente sicuro, lontano dagli angoli di mobili o tavoli o oggetti che possono rappresentare un rischio.
  • La compagnia a volte è fondamentale: anche se il tuo obiettivo è quello di spronare il tuo bambino a giocare in maniera autonoma, giocare con lui ogni tanto e mostrargli quanto ti piace il suo gioco aiuterà a migliorare la sua autostima e la fiducia in sé stesso.

È inutile dire che mentre il tuo bambino passa del tempo sul tavolo la vigilanza di un adulto dev’essere costante. Se segui queste semplici indicazioni vedrai come, un po’ alla volta, il bambino si divertirà sempre di più con le attività. È molto importante premiarlo per ogni cosa che impara, per motivarlo a continuare nella stessa direzione.

tavolo-gioco-per-bambini-seconda-xcyp1

Il tavolo deve essere sempre pulita, visto che i bambini tendono ad avvicinare qualsiasi oggetto alla bocca. (Fonte: Famveldman: 61386379/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

È incredibile quanto tempo tu possa perdere comparando tutti i modelli disponibili di questo gioco prima di scegliere qual è quello ideale per il tuo bambino. Adesso che sai di cosa stiamo parlando, vogliamo facilitarti la scelta, ti presentiamo qui di seguito i principali criteri di acquisto a cui devi prestare attenzione quando arriva il momento di comprare un tavolo gioco.

  • Età raccomandata
  • Giochi e attività
  • Dimensione e peso
  • Materiale
  • Sicurezza

Età raccomandata

Abbiamo già menzionato varie volte, durante questa guida, quanto è importante che il tavolo gioco si adatti perfettamente all’età e alla fase di crescita del tuo bambino. Proprio per questo motivo, rappresenta il criterio di acquisto più importante che dobbiamo considerare. In generale, l’età raccomandata viene specificata dal fabbricante sulla confezione del giocattolo.

È fondamentale seguire queste indicazioni, visto che altrimenti puoi correre il rischio che il tuo bambino non si senta motivato durante l’utilizzo del tavolo. Se non si sente capace di capire e realizzare le attività proposte, il bambino perderà l’interessa. Al contrario, se l’età raccomandata è inferiore, il bambino si annoierà e allo stesso modo non vorrà giocare.

tavolo-gioco-per-bambini-quarta-xcyp1

I giochi favoriscono lo sviluppo delle capacità cognitive dei nostri piccoli. (Fuente: Oksana Kuzmina: 33021540/ 123rf.com)

Giochi e attività

Uno degli altri fattori da prendere in considerazione prima di scegliere un tavolo per il tuo bambino è la quantità e la qualità dei giochi e attività che essa include. Dobbiamo pensare, da una parte, al fatto che i giochi siano divertenti e possano intrattenere.

Dall’altra, alla qualità delle attività – che siano progettate per l’apprendimento di un bambino in maniera pratica e dinamica. Più attività presenta il tavolo meglio è, in maniera da permettere al piccolo di imparare nozioni su temi differenti, senza annoiarsi o stancarsi del gioco.

Dimensione e peso

Per quanto riguarda la dimensione e il peso devi considerare vari aspetti. Da un lato, il tavolo gioco dev’essere di una dimensione adatta al tuo bambino, così non riscontrerà problemi a toccare i bottoni o interagire con le attività su di esso presenti. Inoltre, quando diventerà il gioco preferito del tuo bambino sicuramente ti toccherà caricarlo.

Se sai di doverlo portarlo fuori da casa, si consiglia vivamente di sceglierne uno che non pesa troppo e che sia il più compatto possibile. In questo modo, sarà più facile trasportarlo e il piccolo potrà utilizzarlo dappertutto. Puoi trovare tavoli gioco piegabili o smontabili, progettati proprio in quest’ottica.

Stuart BrownMedico

“Nulla accende la mente di un bambino quanto un gioco”.

Materiale

Un altro dei criteri da considerare è il materiale utilizzato nella fabbricazione di questo giocattolo. La maggior parte di questi tavoli sono fatti di plastica e, oltre che essere molto resistenti e sicuri, sono anche facili da pulire. Spesso basta un panno e un po’ d’acqua per renderla come nuova.

Inoltre, quando pensiamo alla struttura del tavolo, dobbiamo prestare attenzione ai suoi materiali e verificare che tra di essi non ci sia nessuno che potrebbe risultare dannoso, tossico o che possa provocare allergie alla pelle del bambino. Anche se la maggior parte delle marche hanno il 0 % di BPA (bisfenolo A), è sempre meglio controllare.

Sicurezza

Per ultimo, ma non meno importante, troviamo la sicurezza. In questo caso, devi assicurarti che il tavolo gioco per il tuo bambino rispetti la normativa in vigore ed è omologata secondo tali requisiti. Non si consiglia di comprare un gioco che non dispone dei distintivi ufficiali.

È anche fondamentale leggere le indicazioni di sicurezza apportate dal fabbricante stesso del tavolo, che variano da gioco a gioco. In questo modo, ridurrai al massimo le possibilità di mettere a rischio il tuo bambino e passerà il suo tempo solo divertendosi.

Conclusioni

Un tavolo gioco rappresenta il gioco ideale per i primi anni di vita del tuo bambino. Grazie ad essi, i più piccoli della casa imparano i numeri, i colori, i vocaboli, canzoni e nuove lingue senza rendersene neanche conto. Penseranno unicamente a divertirsi e a spassarsela con un gioco interessante e completo come questo.

È possibile trovare vari tipi e modelli di questo tavolo. Per scegliere quello che più si adatta alle necessità e ai gusti del tuo bambino, ricorda di focalizzare l’attenzione sulle attività che presenta, l’età raccomandata, la dimensione o la sicurezza. In questo modo farai sicuramente l’acquisto giusto . Allora che aspetti? Sei pronto per offrire al tuo bambino il suo nuovo gioco preferito?

Se ti è piaciuta la nostra guida sui tavoli gioco per bambini, condividila sui tuoi social-network e lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Andrea De Martin: 85247097/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
29 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...